Come scegliere la Wedding Planner

Guida pratica per fare la scelta giusta.

Come si sceglie la wedding planner perfetta?? Domanda da un milione dollari!

La Wedding planner perfetta esiste??

Quello che sappiamo per certo, è che la maggioranza delle neo future spose, si fa questa domanda prima ancora di cominciare a pianificare il matrimonio. 

Il pensiero vola subito ad una organizzatrice di aventi per 2 macro categorie di ragioni:

  1. Fa figo
  2. Non voglio problemi e me la voglio godere

Poi dopo aver fatto passare questo pensiero nella testa, ciascuna sposa fa la sua scelta se ingaggiare o meno un professionista per l’organizzazione del matrimonio.

Sempre nel rispetto del nostro obiettivo cardine, che è e rimane quello di informare le spose, abbiamo deciso di sviscerare l’argomento Wedding Planner e fornirti strumenti efficaci per fare la tua scelta in totale serenità.

Se guida deve essere guida sia!

Mettiti comoda e valutiamo tutti gli aspetti: cominciando dalle nozioni più basilari, fino a trarre le nostre conclusioni.

Che lavoro è quello della Wedding Planner.

Organizzatore di matrimoni o se vogliamo essere internazionali Wedding Planner, è una professione che  ha origine molti anni fa, nei paesi anglosassoni e negli ultimi anni ha preso piede anche in Italia. 

Ma cosa fa di preciso una wedding planner?

Si tratta tecnicamente  una figura professionale che presta alle coppie in procinto di sposarsi una consulenza rispetto all’organizzazione e alla gestione del giorno delle nozze.

Si occupa di fatto di tutti gli aspetti organizzativi del matrimonio.

 La Wedding Planner segue la coppia sin dai primi momenti della pianificazione fino al taglio della torta (e talvolta anche un pochino oltre). 

La sua consulenza può variare a seconda del tipo di necessità della coppia o anche dal tipo di servizio che la Wedding Planner ha scelto di proporre.

La Wedding Planner può occuparsi di tutto l’evento a livello logistico organizzativo fino ad essere anche il direttore artistico.

(Parliamo della professione di Wedding Planner al femminile, solo perchè la maggioranza delle wedding planner sono donne; ciò non toglie che ci sono moltissimi Wedding Planner uomini di eccezionale bravura. Un esempio su tutti è il Wedding planner Enzo Miccio)

Perchè si sceglie di affidarsi ad una wedding planner.

Sempre più coppie, negli ultimi 20 anni scelgono di affidarsi ad un professionista che organizza matrimoni; ma da cosa nasce questa scelta? quale esigenza soddisfa questo tipo di servizio? chi si affida ad un wedding planner?

Perchè si sceglie la wedding planner.

Quante volte hai sentito la frase:

 “Ahhhh mica hai bisogno di un organizzatore, tutti soldi buttati. I matrimoni si sono sempre organizzati da soli e con l’aiuto della famiglia. I matrimoni si organizzano da 1000 anni e senza bisogno di organizzatori, l’ho fatto io tua nonna e la nonna di tua nonna”

Di solito questa frase viene dalle mamme degli  sposi (non voleteci male mamme non riguarda tutte e comunque non avete tutti i torti se guardiamo dal punto di vista della vostra esperienza). 

In effetti questa  affermazione non è da biasimare, sin da quando è stato istituito il matrimonio l’organizzazione della cerimonia è sempre stata demandata alle donne della famiglia.

Per cui è vero che le nostre mamme e nonne hanno fatto tutto da sole facendo un ottimo lavoro.

Oggi il matrimonio non è solo una festa di famiglia ma un evento.

Oggi i tempi sono nettamente cambiati e se prima bastava prenotare la chiesa, un rinfresco, le bomboniere e l’abito confezionato dalla sarta oggi il matrimonio è inteso come vero e proprio evento con delle dinamiche totalmente diverse.

La struttura di un matrimonio ai giorni nostri si presenta  molto più complessa rispetto al passato, ci sono molti fornitori  gli sposi sono molto esigenti e le aspettative sempre più alte.

Motivi principali per cui si sceglie la Wedding Planner 

I motivi per cui si sceglie di affidarsi ad un professionista, sono diversi e cambiano a seconda delle esigenze della coppia di seguito indichiamo i 3 principali motivi

  1. Non si ha molto tempo a disposizione ma non si rinuncia alla perfezione e si vogliono ottimizzare tempi e risorse.
  2. Non ci si vuole accollare lo stress di una organizzazione e si preferisce delegare ad un esperto.
  3. Si vuole essere certi che tutto funzioni alla perfezione senza intoppi. 

Come si sceglie un wedding planner?

Cominciamo col dire che la scelta giusta è una sola: quella adatta a te!

Una delle cose più importanti è che quando incontri una Wedding Planner è che scatti la scintilla.

Occorre sintonia, unità d’intenti e complicità; alla fine questa perfetta estranea diventerà per tutto il tempo dell’organizzazione una tua confidente, una persona a con la quale condividerai un percorso veramente importante. 

Come fare una cernita del professionista che fa per te? Ecco alcuni suggerimenti per guardare nella giusta direzione.

Guarda il sito e le pagine social. 

Visitare il sito di un professionista è come entrare nel suo studio, dal sito si possono capire molte cose. 

Leggi la sua Bio, cerca di capire la sua formazione e in che modo approccia all’evento. 

Cerca di capire qual’è il suo metodo nell’organizzazione dell’evento e confrontalo con il tuo modo di approcciare all’organizzazione. 

Leggi il suo blog, da come scrive si capisce se è un vero esperto del settore.

Le pagine social sono la vetrina del negozio (passami il paragone), sfoglia le foto di Instagram e capisci se il suo stile è quello che cerchi. 

É vero che l’evento si cuce addosso agli sposi, per cui l’obiettivo di ogni professionista è rendere felice la sua coppia, ma non giriamoci intorno, lo stile personale della Wedding Planner c’è sempre.

Il fatto di avere un mood personale è giusto, alla fine si tratta anche di un lavoro creativo ed artistico; per questo scegliere una persona con i gusti affini ai tuoi, sarà certamente un valore aggiunto.

Non dimenticare di sbirciare anche la sua community su Facebook, vedi come interagisce con le persone che la seguono, che tipo di contenuti pubblica e se i contenuti sono di valore.

Non chiedere un preventivo al primo contatto

Non c’è cosa più sbagliata che mandare una mail o un messaggio con scritto “Info e prezzi”

Hai idea di quanti messaggi riceve una Wedding Planner così?? Molti, anzi troppi.

Non è l’approccio giusto, non stai comprando un chilo di patate al mercato e poi sulla base di cosa, credi possa darti informazioni? e quali prezzi pensi possa darti? 

Fossi in te dubiterei di chi ti risponde ad un messaggio così con un preventivo, non ti sta dando valore. 

Un preventivo o delle informazioni elargite sul nulla, vuol dire trattarti come altre 1000 persone, senza dare il valore che meritate tu ed il tuo matrimonio.

Siamo certi che tutto vuoi fuorché essere standardizzata e uguale a tante altre; chi si rivolge ad una organizzatrice d’eventi cerca unicità, ricercatezza e professionalità.

Si alle Wedding Planner che fanno domande.

Se incontri una wedding planner che i fa molte domande, vuol dire che si sta dedicando a te e al tuo progetto, per cui pensa seriamente di intavolare un dialogo, potrebbe essere quella giusta.

Parlaci di persona o con una video call, vedersi in faccia fa sempre bene!

Una volta che avrai individuato qualcuno, che pensi possa fare al caso tuo, fissa un incontro o una call conoscitiva.

Di solito la prima consulenza è gratuita.

Quando sarete vis à vis cerca di capire se scatta la scintilla.

√ Analizza quello che dice.

√ Fai caso alla passione che ci mette.

√ Cerca di capire se il tuo progetto può essere realizzato da questa persona o no.

e poi segui l’istinto!!!

Le domande da fare ad una Wedding Planner 

Abbiamo pensato di suggerirti alcune domande che puoi fare alla wedding planner per rompere il ghiaccio e instradare il discorso:

1) Come possiamo comunicare? Attraverso mail, call, chat…

2) Quanti incontri sono previsti dal tuo contratto?

3) Ci accompagnerai negl’incontri con i vari fornitori?

4) Ti occupi anche della parte grafica  della stationery?

4) Che tipo di servizio offri? ovvero ti occupi di tutta l’organizzazione compresa la logistica e la parte burocratica o fai consulenza creativa?

5) Il tuo compenso è fisso o va in base al budget a disposizione? 

Queste sono le prime domande che potrai fare alle wedding planner che incontrerai nella ricerca del tuo “Angelo custode perfetto”. 

Ovviamente ce ne sono mille altre che potrai farle, ma con un piccolo suggerimento di Wedding Style Diary saprai da dove incominciare.

Se hai bisogno di qualche dritta su come approcciare con una wedding planner o hai domande sull’organizzazione del matrimonio,  ti ricordo che abbiamo il servigio si Wedding Concierge.

Un servizio che  mettiamo a disposizione gratuitamente per le nostre lettrici, clicca QUÍ per accedere subito.

Se sei una sposa curiosa che vive l’organizzazione del matrimonio come un vero e proprio percorso, non perdere l’occasione di iscriverti alla prima Associazione italiana nata per supportare le spose in questo bellissimo percorso, QUÍ troverai tutte le info e le coordinate dell’APS “ Il Matrimonio di Grace”

Visto che sei arrivata a leggere fino a qui, ti meriti un BONUS.

Scarica gratuitamente il  nostro Planner della sposa con stile.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
sorteggio zankyou
Un prestito per dire sì, il concorso di Zankyou Weddings