Portare il cane al tuo Matrimonio

si può, vediamo come!!

Oggi parliamo di un tema che mi stà particolarmente a cuore, portare il cane al matrimonio.

Gi amici a 4 zampe sono veri e proprio membri della famiglia (a volte più di zii cugini e affini); con loro condividiamo la vita, con loro ridiamo e piangiamo e ci amiamo incondizionatamente.

Il giorno del matrimonio è uno dei giorni più  importanti nella vita di una coppia, e chi vorreste accanto in questo giorno così importante? 

 

Le persone che amate…quindi anche il vostro cane.

Spesso ho sentito coppie che dicevano:

“si mi piacerebbe che il mio cane partecipasse al matrimonio ma per lui sarebbe solo uno stress”

oppure “Sarebbe un sogno portarlo, ma non a tutti gli ospiti farà piacere avere un cane al ricevimento”

o ancora “Vorrei tanto che il mio cane fosse con noi, ma a chi posso dare l’incombenza di accudirlo tutto il giorno?”

Se anche tu ti sei posta queste domande e il dubbio di non poter portare il tuo cane al matrimonio ti ha rattristato, continua a leggere questo post, troverai la tua soluzione! o quantomeno avrai degli elementi in più per trovare la tua soluzione ideale.

Chi divide la sua vita con un cane sa di cosa sto parlando e portarlo al matrimonio diventa una necessità prima ancora che un desiderio.

Negli ultimi anni, la tendenza di far partecipare i cani al matrimonio dei loro umani, è sempre più in crescita   e questo lo trovo meraviglioso, ma sono anche dell’idea che se si vuole portare il cane al matrimonio, bisogna farlo bene.

(se a qualcuno fosse sfuggito il mio personale punto di vista sull’argomento, lo chiarisco qui in modo da non destare dubbi: amo gli animali, li amo tutti senza distinzione e trovo meraviglioso portare i cani al matrimonio.)

Immaginate che bello vedere il vostro cane attraversare la navata e portarvi le fedi, oppure fare da apripista all’ingresso della sposa o banalmente poterlo guardare negli occhi e condividere questa grande gioia.

Attenzione però, tutto questo si può fare, ma bisogna essere organizzati,

non è un dettaglio da improvvisare all’ultimo minuto, la regola numero 1 è pensare al suo benessere.

Se ci si affida a professionisti veri, non ci sarà stress per il cane, che vivrà una giornata in assoluta armonia e sarà stracoccolato.

Una cosa è certa, voi non potrete farlo (sapete, stare attenti a rispondere bene alle domande che vi faranno durante la celebrazione, poi le foto e saluta i parenti, potreste avere da fare).

Se ben gestito, i vostri invitati saranno ben lieti di averlo al ricevimento e alla cerimonia, verrà visto come un irrinunciabile valore aggiunto alla festa.

Affidarlo ad uno degli invitati non è una scelta saggia (leggi fattibile), per quanto possa amare il vostro cane e sia una persona a voi vicina, non sarebbe d’aiuto al cane perchè non potrebbe gestire tutti i suoi bisogni e disinnescare dinamiche comportamentali dovute dalla “situazione nuova” e non si godrebbe comunque la festa.

 

Come per tutte le cose che riguardano i matrimoni, ti consiglio sempre di scegliere dei professionisti specializzati.

A volte un addestratore cinofilo ad esempio, potrebbe non bastare.

Gli specialisti che si occupano del benessere dei cani durante un matrimonio, non solo devono essere degli addestratori cinofili e conoscere tutte le dinamiche emotive e comportamentali proprie dei cani, ma devono conoscere anche le dinamiche dei matrimoni, i tempi e le situazioni che potrebbero crearsi.

Ti sembra una sfida difficile trovarli?? 

Non esattamente…

Anche qui come in tutte gli ambiti, ci sono gl’improvvisati (che scarterai) e i professionisti, basterà fare una selezione e verificare bene le credenziali, esattamente come hai fatto per scegliere il catering, il fiorista e la wedding planner.

In Italia la prima agenzia che fornisce questo servizio è stata aperta da Elisa Guidarelli ed è Wedding Dog Sitter.

Loro, ad esempio, seguono un metodo ben preciso, basato sull’ esperienza degli innumerevoli matrimoni a cui hanno preso parte; condividono il loro metodo di lavoro, ed i valori etici in cui credono, con i clienti e potenziali tali.

Sicuramente questo è un eccellente biglietto da visita, che determina la serietà e l’affidabilità di un professionista.

Il mio consiglio è quello di fare la scelta del dog sitter specializzato nel wedding per il il vostro cane, sin dall’inizio del percorso di organizzazione del matrimonio, il professionista  cui vi affiderete potrà darvi dei consigli pratici su come pianificare tutto sin da subito, evitandovi tutta una serie di variazioni che vi trovereste a dover affrontare, per aggiustare il tiro e sistemare tutto alla perfezione.

E’ importante affidare il vostro amico a 4 zampe a persone competenti, per cui fate domande all’agenzia o al dog sitter che sceglierete, chiedete

  • come organizzeranno la giornata in funzione delle esigenze della cerimonia e del ricevimento;
  • quali sono i tempi di cui hanno bisogno (per poterli inserire nella vostra time line del matrimonio);
  • come sarà strutturato il primo approccio con il cane. 

Insomma fate tutte le domande utili per pianificare in modo impeccablile la partecipazione del cane alle nozze e a farvi stare con animo sereno che il vostro parente più stretto passi una giornata indimenticabile e bellissima con voi.

Se sei una sposa con cane a seguito, non puoi non condividere questo articolo nelle innumerevoli pagine di cani a cui sei iscritta sui social.

Diffondiamo la cultura che il cane può e deve partecipare al matrimonio, ma con le dovute cure!!

Non perderti tutte le Tips & Tricks che pubblichiamo sulle nostre pagine social, seguici e se hai domande non esitare a scriverci…noi amiamo condividere!

 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Top Reviews

Altre storie
Abito da Sposa 2021